Cortina d'Ampezzo, valanga sotto il rifugio Nuvolau: morta maestra di sci di 34 anni. Travolta sotto gli occhi del compagno

A dare l'allarme sciatore rimasto semisepolto, la compagna sparita dalla vista

I soccorsi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 12 Gennaio 2023, 08:36 - Ultimo aggiornamento: 16:57

E' morta la maestra di sci travolta da una valanga a Cortina d'ampezzo. Giulia Ramelli., di 34 anni, non ce l'ha fatta. Ieri, 11 gennaio, stava salendo con le pelli di foca tra la Gusela e il Nuvolau in comune di Cortina, nelle vicinanze dell'area sciistica delle 5 Torri, con il suo fidazato quando una valanga di neve li ha travolti: lui è stato sfiorato dalla massa bianca che lo ha semisepolto, lei invece è stata centrata in pieno e dopo qualche ora è morta all'ospedale di Treviso.

Abruzzo, finalmente la neve: piste aperte nel weekend (ma incassi giù del 50%). Da Ovindoli a Roccaraso: ecco dove si potrà sciare

dare l'allarme lo sciatore rimasto semisepolto con la compagna sparita alla sua vista, entrambi sono stati recuperati, lei - G.R. 34 anni - è ricoverata in gravissime condizioni. La coppia è residente nel Veneziano.

Sul posto si è portato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore con un'unità cinofila e personale del Soccorso alpino e della Guardia di finanza di Cortina. I soccorritori hanno individuato la donna, rimasta sommersa sotto due metri, e l'hanno liberata dalla neve per poi prestarle le prime cure e caricarla a bordo. L'elicottero è volato all'ospedale di Treviso. Per il secondo sciatore sta intervenendo l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano.

Il rischio valanghe 

Il bollettino dell’Agenzia regionale Arpav dava per la giornata di oggi - 11 gennaio - un pericolo di valanghe marcato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA