CORONAVIRUS

Coronavirus, Valeria trovata dal fratello morta in casa a 41 anni: «Da qualche giorno aveva tosse e febbre»

Domenica 29 Marzo 2020 di Alessia Strinati
Valeria Circo, morta a 41 anni

Valeria è stata trovata morta nel suo appartamento. La donna, di appena 41 anni, viveva a Castelverde, in provincia di Cremona, da qualche giorno aveva febbre e tosse insistente, per questo si era messa in autoisolamento con il sospetto che potesse essere stata contagiata dal coronavirus.

LEGGI ANCHE Coronavirus, sorelline in quarantena da sole: nonna morta, mamma ricoverata. Si fa avanti un parente

Quando il fratello è andato a trovarla in casa per sapere se aveva bisogno di qualcosa però la donna era morta. Immediatamente sono stati avvertiti i soccorsi, ma non è servito a nulla. Si sospetta che ad ucciderla sia stato proprio il Covid19, ma solo le analisi post mortem potranno dare una risposta a questo dubbio.

Valeria Circo era conosciuta da tutti in paese: era direttrice dell'agenzia Bnl di Manerbio in provincia di Brescia. Era amata e benvoluta da amici e parenti, quando aveva iniziato a stare poco bene aveva deciso di mettersi in quarantena. Era in contatto ogni giorno con la famiglia, ma quando non ha risposto alle chiamate del fratello, lui si è insospettito e l'ha raggiunta a casa trovandola, purtroppo, ormai cadavere. 

Nella provincia di Cremona, secondo l'ultimo bollettino aggiornato a sabato 28 marzo sono 3.605 i casi positivi di coronavirus.

Ultimo aggiornamento: 30 Marzo, 01:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani