CORONAVIRUS

Coronavirus, Spallanzani: «Guarito il ricercatore italiano». Domani l'ufficialità per gli altri pazienti

Venerdì 21 Febbraio 2020
Coronavirus, Spallanzani: «È guarito il ricercatore italiano malato». Domani l'ufficialità per gli altri pazienti

Il giovane ricercatore italiano di 29 anni di Luizzarra (Reggio Emilia) positivo al coronavirus (uno dei 56 italiani di Wuhan) «è persistentemente negativo ai test e quindi guarito. Stiamo valutando di farlo uscire dall'isolamento». Lo ha affermato Francesco Vaia il direttore sanitario dell'Inmi Spallanzani di Roma, dopo la lettura del bollettino medico. 

Coronavirus, a Codogno il rischio del primo super "diffusore" italiano

Domani mattina, intanto, allo Spallanzani ci sarà una conferenza stampa per aggiornare sulle condizioni dei pazienti contagiati da coronavirus e ricoverati nella struttura. È stato annunciato a margine del bollettino medico di oggi. La conferenza stampa è in programma alle 11.30.

«Analizzeremo nel dettaglio le condizioni di salute della coppia di cinese e dei due ragazzi italiani» ha detto il direttore sanitario Francesco Vaia. Quindi si farà il punto sulle condizioni dei due cinesi contagiati, del ricercatore italiano, caso confermato di covid-19, e ora più volte negativo ai test, e di Niccolò, lo studente che permane sotto osservazione.

Coronavirus, chi è il 38enne contagiato: cene, pallone e lavoro. La moglie incinta è un'insegnante
Coronavirus, in Ucraina sassaiole contro i bus dei rimpatriati dalla Cina

Ultimo aggiornamento: 15:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua