CORONAVIRUS

Coronavirus, Gemelli e Spallanzani: la spinta dei donatori. Lo scrittore Montefoschi: «Due importanti istituzioni romane»

Martedì 24 Marzo 2020 di Simone Canettieri
Coronavirus, Gemelli e Spallanzani: la spinta dei donatori. Lo scrittore Montefoschi: «Due importanti istituzioni romane»

«Amici e lettori del Messaggero supportate questa iniziativa del giornale: bisogna supportare lo Spallanzani e il Gemelli, due istituzioni prestigiose di Roma. La città deve abbracciare questi due ospedali». Lo scrittore, critico letterario e traduttore italiano Giorgio Montefoschi è un altro dei testimonial della nostra sottoscrizione a favore dei due avamposti in trincea in questi giorni contro il coronavirus.
Una lunga gara di solidarietà per fornire subito - chiavi in mano e senza passare dalle lungaggini delle gare - le armi che servono oggi ai medici e domani a tutti noi per difenderci dal Covid. E cioè nuovi macchinari per la respirazione e più letti per la terapia intensiva.

LE VOCI
Si tratta di costruire insieme barriere concrete per arginare l'avanzata dell'epidemia nella Capitale. Per fare in modo che Roma, il Lazio e il Centro Italia non si facciano trovare impreparati. D'altronde, sono ore drammatiche. Di piena crisi. Ore in cui riecheggiano gli allarmi del mondo sanitario italiano: occorre evitare di trovarsi davanti alla drammatica scelta di chi dover salvare. Ecco perché serve giocare d'anticipo, potenziare questi due centri, avamposti delle nostre vite.

Coronavirus, sottoscrizione al Messaggero: «Spallanzani e Gemelli le nostre ancore di salvezza»

«In un momento di grande disorientamento generale, chi vive a Roma guarda allo Spallanzani come a un faro nella notte. Non solo voglio essere una testimonial della vostra campagna, ma ho deciso anche io di fare la mia parte con una donazione perché mi è piaciuta la campagna del Messaggero: concretezza e trasparenza sui fondi da destinare agli ospedali», dice Giulia Bongiorno, nota penalista italiana ex ministro e senatrice della Lega.
Anche il critico d'arte e deputato Vittorio Sgarbi ha deciso di sposare la nostra sottoscrizione: «E' importante: dobbiamo esserci». Come ribadisce anche l'attrice Anna Foglietta.
Le adesioni dei volti dello spettacolo fioccano e vanno di pari passo con il contributo costante dei nostri lettori. «Si tratta di stare al fianco di chi non conosciamo e di due strutture fondamentali», spiega la popolare conduttrice tv Paola Saluzzi. A cui si aggiunge l'attore, regista e produttore Ricky Tognazzi: «Un euro, 10, 100, 1000: scegliete a seconda delle vostre disponibilità, ma non tiratevi indietro. Dobbiamo farlo tutti». La corsa continua: si vince tutti insieme.
 


 

Ultimo aggiornamento: 25 Marzo, 08:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA