CORONAVIRUS

Coronavirus, Cura Italia: medici punibili solo per dolo e colpa grave

Venerdì 3 Aprile 2020

Ok del ministro della Giustizia Bonafede, con riformulazione, agli emendamenti al dl Cura Italia sulla responsabilità medica legata all'emergenza Coronavirus. La norma prevederebbe, secondo fonti di Via Arenula, che la responsabilità civile degli esercenti la professione sanitaria sia limitata ai casi di dolo e colpa grave e, sul versante penale, la punibilità sarebbe limitata ai soli casi di colpa grave. Diverse le variabili da tenere in considerazione tra cui l'eccezionalità della situazione e la disponibilità di attrezzature e personale.

Coronavirus, Spallanzani: «Aumentano i dimessi e diminuiscono i positivi»

In particolare, nelle variabili da tenere in considerazione entrerebbero: la situazione organizzativa e logistica della struttura, la novità ed eccezionalità del contesto emergenziale, il numero di pazienti su cui è stato necessario intervenire e la gravità delle loro condizioni, la disponibilità di attrezzature e personale nonché il livello di esperienza e la specializzazione del singolo operatore. Ricorrerebbe la colpa grave, comunque, in caso di palese e ingiustificata violazione delle regole generali di base della professione sanitaria, nonché dei protocolli o programmi, anche sperimentali, per fronteggiare la situazione di emergenza. 
 

Ultimo aggiornamento: 16:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA