CORONAVIRUS

Coronavirus, ieri 8.000 denunciati per aver violato i divieti. A Roma 19mila controlli

Martedì 17 Marzo 2020
2
Coronavirus, ieri 8.000 denunciati per aver violato i divieti. A Roma 19mila controlli

Proseguono i controlli per verificare il rispetto delle norme Coronavirus a tutela della salute e della sicurezza pubblica. Sono stati 172.720 le persone controllate ieri: 7.890 sono state denunciate per inosservanza agli ordini dell'autorità, 229 per false dichiarazioni a pubblici ufficiali. Gli esercizi commerciali controllati sono stati 97.551, 217 i titolari denunciati, 22 le sospensioni decise. Questi i dati resi noti oggi del Viminale

LEGGI ANCHE Coronavirus Roma, allo Spallanzani 184 positivi e 323 dimessi

A Roma i controlli ierui sono stati oltre 19mila e 14 le denunce. In particolare nel quadrante nord, in zona Cassia, cinque le persone fermate e deferite all’Autorità Giudiziaria perché entrate in un’area interdetta dall’ordinanza sindacale che stabilisce la chiusura di parchi e ville per contrastare la diffusione del Covid-19. 

Tra i casi irregolari riscontrati ieri anche un’attività commerciale a pochi passi da piazza Navona, non autorizzata all’apertura. Mentre è di poche ore fa un intervento della pattuglia dell’Unità Sicurezza Pubblica ed Emergenziale che ha sorpreso un uomo intento a scavalcare il muro per accedere al parco di Colle Oppio. Il 43enne, privo di documenti, è stato accompagnato presso l’ufficio di fotosegnalamento del Comando Generale ed è stato denunciato per inosservanza dei provvedimenti disposti dal l’Autorità Pubblica.
 

Ultimo aggiornamento: 18 Marzo, 00:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani