CORONAVIRUS

Coronavirus, due 20enni di Parma ignorano la "quarantena" e vanno in vacanza a Madrid: denunciati

Lunedì 9 Marzo 2020
1
Ignorano la

Prime denunce per violazione delle norme sul coronavirus: i carabinieri hanno denunciato due giovani di 20 e 25 anni, provenienti da Parma, che stavano andando all'aeroporto Marconi di Bologna per prendere un aereo per Madrid, violando così l'area interessata dalle misure del dpcm per limitare il contagio. Durante un controllo stradale, alla richiesta di specificare il motivo per cui si trovavano fuori dalla loro provincia hanno risposto che stavano andando all'aeroporto per partire per viaggio di piacere. Entrambi sono stati denunciati.

LEGGI ANCHE Coronavirus, cosa si può fare nelle zone "chiuse" del Nord? Dieci domande e risposte per chiarire i dubbi

LE ZONE ARANCIONI
La Lombardia e le 14 province Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia.

LEGGI ANCHE Coronavirus, Emma: basta fare i cretini in giro, state a casa

CHE COSA SI RISCHIA
In questo caso si applica l’articolo 650 del Codice penale: inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Ovvero arresto fino a 3 mesi o ammenda fino a 206 euro, se il fatto non costituisce reato più grave.
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani