CORONAVIRUS

Coronavirus a Treviso: bar multato, il dipendente: «Perché devo far rispettare io le distanze?»

Martedì 10 Marzo 2020
3
Coronavirus: bar multato, il dipendente: «Perché devo far rispettare io le distanze?»

Non rispetto delle distanze di sicurezza per il coronavirus: il titolare di un bar di Conegliano (Treviso) è stato denunciato nel pomeriggio di martedì 10 marzo: all'interno c'erano alcuni clienti assembrati. Per i proprietari è scattata la denuncia per la violazione dell’articolo 650 del codice penale, (che prevede l'arresto o l'ammenda fino a 600 euro) e nei prossimi giorni i carabinieri proporranno alle autorità competenti la sospensione della licenza. Risposta choc da parte del dipendente ai militari, quando gli hanno fatto notare che nel locale c'erano troppe persone ammassate e che questo era contrario alle disposizioni anti contagio: «Ma perché devo far rispettare io le distanze di sicurezza?».

LEGGI ANCHE --> Coronavirus, primi pazienti in terapia intensiva in Abruzzo: sono tre giovani

Ultimo aggiornamento: 11 Marzo, 13:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani