CORONAVIRUS

Coronavirus, Lombardia: 14.649 positivi, 202 vittime più di ieri. A Milano 813 casi: «Fiera, operativi in 10 giorni»

Lunedì 16 Marzo 2020
Coronavirus, Lombardia: 14.649 positivi, 202 vittime più di ieri. A Milano 813 casi: «Fiera, operativi in 10 giorni»

Coronavirus, in Lombardia cresce ancora il numero delle persone postive: 14.649 il dato di oggi, con 1.367 casi in più, e sale in totale a 1.420 il numero delle vittime, 202 più di ieri. I cittadini positivi al coronavirus nella regione Lombardia, dunque, sono saliti, in base ai dati disponibili al momento, a quota 14.649, con un incremento di 1.367 casi rispetto a 24 ore fa. Così l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, nel corso della quotidiana conferenza stampa di aggiornamento sulla diffusione del virus. Le persone attualmente ricoverate sono 6.171, di cui 823 in terapia intensiva (più 66). A salire sono anche i decessi a causa del virus, che in regione salgono a 1.420, in aumento di 202 rispetto al dato di domenica.

Coronavirus, Mara Venier: «Da domenica torno in diretta con “Domenica in”»

Coronavirus, ok a decreto Cura Italia. Conte: manovra poderosa, lo Stato c'è
 


Fiera, padiglioni operativi in 10 giorni. Pazzali ha mostrato alla stampa i padiglioni 1 e 2 del Portello a fieramilanocity messi a disposizione per affrontare l'emergenza coronavirus e ha illustrato il prototipo di Modulo ospedaliero predisposto da Nolostand, società del Gruppo Fiera Milano SpA, supportata dalla Direzione Tecnica di Fondazione Fiera Milano. A fronte delle esigenze comunicate da Regione Lombardia, precisa una nota, all'interno dei padiglioni 1 e 2, che coprono oltre 20.000 metri quadri di superficie, verranno allestiti questi moduli/container appositamente attrezzati e capaci di ospitare fino a 10 pazienti ognuno, di cui 4 per la terapia intensiva e 6 per quella sub-intensiva, realizzando complessivamente circa 400 posti letto destinati alle cure dei pazienti coinvolti nell'emergenza Covid-19.

A Milano 813 positivi, 102 più di ieri. A Milano i cittadini positivi al coronavirus sono saliti a quota 813, con un aumento di 102 casi rispetto alle precedenti 24 ore. Così l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, nel corso della quotidiana conferenza stampa di aggiornamento sulla diffusione del virus. L'esponente della giunta Fontana ha parlato di un 'afflusso assolutamente gestibilè negli ospedali della città. Tra le 'novità positivè, Gallera ha poi riferito di una Ong statunitense, la Samaritan's Purse, che ha dato disponibilità per un ospedale da campo per 60 degenti con 8 posti in terapia intensiva che verrà allestito a Cremona.

Gallera: «Più casi a Brescia che a Bergamo», Brescia batte Bergamo nel primato, certo non lusinghiero, dei nuovi contagiati da Coronavirus in Lombardia. L'assessore al Welfare della Regione, Giulio Gallera, ha spiegato in diretta Facebook che a Bergamo i contagiati sono 3760, ovvero 344 più di ieri, mentre a Brescia sono 2918, con un aumento di 445 in un solo giorno. Solo 42 i nuovi casi nel Lodigiano «a conferma - ha aggiunto - che la strada intrapresa del contenimento è stata giusta».

Ospedale da campo da Ong Usa. Sarà allestito a Cremona un ospedale da campo con 60 posti letto e 8 di terapia intensiva donato dalla ong americana Samaritan's Purse. Lo ha annunciato l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, ringraziando l'associazione della chiesa cristiano evangelica americana. «È una bellissima notizia - ha detto Gallera - ringraziamo la Protezione civile che ha fatto da collegamento diretto con la ong. Si tratta di un vero e proprio ospedale da campo con un primo contingente che arriverà domani». La struttura verrà collocata a Cremona dove l'ospedale «ha raggiunto la quasi totale saturazione» «Arriveranno 60 persone di staff - ha spiegato Gallera - e sarà tutto pagato dalla ong che ringraziamo moltissimo. È un segno di vicinanza importantissimo».
 

 
 

Ultimo aggiornamento: 20:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA