CORONAVIRUS

Coronavirus Italia, la mappa del contagio: in tre Regioni oltre la metà dei nuovi casi, rallentano morti al Sud

Martedì 31 Marzo 2020
Coronavirus Italia, la mappa del contagio: in tre Regioni oltre la metà dei nuovi casi, rallentano morti al Sud

Sembra rallentare l'andamento del contagio da coronavirus nelle Regioni Italiane. In Lombardia per la prima volta cala il numero di malati in terapia intensiva (1.342, 6 in meno rispetto a ieri), mentre in Emilia Romagna aumentano di poco (353, +2 ricoveri), e in Veneto restano stabili (sempre 356). Più della metà degli attualmente positivi (77.635), si collocano però sempre nelle tre Regioni in cima ai numeri del contagio. Il dato più "favorevole" per quanto riguarda i decessi resta invece della Basilicata, che dall'inizio dell'epidemia ha contato nove morti. 

Coronavirus, per gli esperti se sconfitto tornerà in autunno: «Ma saremo pronti»
Roma, 54 nuovi contagiati in un giorno: 116 inclusa la provincia (-5). Nel Lazio 181 casi, 9 morti e 16 guariti

Sono 118 i nuovi positivi in Lombardia rispetto a ieri: la quota sale a 25.124, mentre i decessi aumentano ancora: sono 7.199, 381 più di ieri. In Emilia Romagna sono morte 106 persone in più rispetto a ieri, facendo raggiungere quota 1.644. 

I casi positivi nel Lazio sono in totale 2642, 1127 sono i ricoverati e 173 i pazienti in terapia intensiva. In isolamento domiciliare si trovano 1342 persone, 162 sono le persone decedute ed i guariti 291. Il totale dei casi esaminati è 3095. È quanto si apprende dalla Regione Lazio.

 

Ultimo aggiornamento: 1 Aprile, 09:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani