CORONAVIRUS

Coronavirus Italia, bollettino: altri 531 contagi e 50 morti. Zero in Lombardia, ma si attende conferma

Domenica 24 Maggio 2020
Coronavirus Italia, bollettino: altri 531 contagi e 50 morti. Zero in Lombardia, ma si attende conferma

Il bollettino della situazione Coronavirus in Italia del 24 maggio 2020 registra 50 morti nelle ultime 24 ore con la Lombardia che segnala zero decessi. Un dato eclatante (ieri la Lombardia ha avuto 56 morti) che tuttavia potrebbe essere dovuto a una mancata comunicazione dei numeri per cui si attende la conferma dai singoli Comuni. I morti totali in Italia salgono a 32.785. Ieri l'aumento comlessivo era stato di 130 vittime. Il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 229.858, con un incremento rispetto a ieri di 531 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 56.594, con una decrescita di 1.158 assistiti rispetto a ieri. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 140.479, con un incremento di 1.639 persone rispetto a ieri.

LEGGI ANCHE Coronavirus, a Roma 9 nuovi casi, 17 nella provincia. Nel Lazio sono 20, 5 morti. Nessun contagio a Frosinone e Viterbo

CLICCA QUI per scaricare il bollettino in Pdf

I RICOVERI
Tra gli attualmente positivi, 553 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 19 pazienti rispetto a ieri.

8.613 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 82 pazienti rispetto a ieri.

47.428 persone, pari all’84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

IL CASO LOMBARDIA
L'assenza di nuovi decessi per Covid-19 in Lombardia, per la prima volta dall'inizio dell'epidemia a febbraio, potrebbe essere causata dalla mancata trasmissione dei dati dalla rete ospedaliera e dalle anagrafi dei Comuni. È già capitato, in occasione di festività o fine settimane degli scorsi mesi, che i dati non fossero del tutto aggiornati e quelli mancanti siano stati aggiunti il giorno dopo. Per essere certi che si tratti di una così decisiva inversione di tendenza nel dato più lugubre e più lento a decrescere dell'epidemia in Lombardia (ieri si sono registrati +56 morti), occorre quindi attendere, per sicurezza, i dati di domani lunedi 25 maggio.

In tutto sono 87.110 le persone contagiate in Lombardia dal Coronavirus, 285 i nuovi positivi in un giorno in cui sono stai processati 11.457 tamponi.

Sono 9.597 le persone positive al coronavirus a Milano, 32 in più rispetto a ieri. Secondo i dati della Regione Lombardia, nella provincia di Milano, invece, sono 22.680 (+64), a Brescia 14.476 (+59), Bergamo 12.906 (+72), Cremona 6.391 (+8), Monza e Brianza 5.439 (+18), Pavia 5.202 (+18), Como 3.757 (+10), Varese 3.506 (+16), Lodi 3.403 (+3), Mantova 3.320 (+6), Lecco 2.720 (+3) e Sondrio 1.416 (+2).

I DATI REGIONE PER REGIONE
Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 25.614 in Lombardia, 7.703 in Piemonte, 4.457 in Emilia-Romagna, 2.660 in Veneto, 1.700 in Toscana, 1.624 in Liguria, 3.569 nel Lazio, 1.692 nelle Marche, 1.268 in Campania, 1.793 in Puglia, 535 nella Provincia autonoma di Trento, 1.453 in Sicilia, 412 in Friuli Venezia Giulia, 1.092 in Abruzzo, 195 nella Provincia autonoma di Bolzano, 53 in Umbria, 245 in Sardegna, 32 in Valle d’Aosta, 275 in Calabria, 183 in Molise e 39 in Basilicata.

Anche dopo le riaperture di una settimana fa «i contagiati non stanno aumentando e questo è un buon segnale ma non è definitivo». Bisogna aspettare altre due settimane. Se fra 15 giorni i contagi non aumenteranno «il segnale allora confermerà che la situazione è sotto controllo», ha detto all'ANSA l'economista sanitario, Cesare Cislaghi, commentando i dati odierni della Protezione Civile che registrano 531 contagiati contro i 669 di ieri. Ma il virus, dice l'esperto «continua a circolare» e serve «cautela».
 

Ultimo aggiornamento: 25 Maggio, 07:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani