CORONAVIRUS

Coronavirus, il vescovo e i fedeli di Frascati rischiano la denuncia per la Messa delle Palme a porte aperte

Domenica 5 Aprile 2020
7

E' finita male la pericolosa "furbata" di dimenticarsi delle norme anti-coronavirus. Il vescovo di Frascati, monsignor Raffaello Martinelli, e numerosi fedeli rischiano la denuncia perché il primo ha celebrato la messa delle Palme con la cattedrale a porte aperte e numerose persone vi hanno partecipato in barba a tutti i divieti. Al punto che sono intervenute le forze dell'ordine.

Domenica delle Palme, il vescovo Piemontese celebra la messa senza fedeli e invita alla riflessione personale
Coronavirus, Papa Francesco al mondo: «Guardate ai veri eroi, dare se stessi per servire gli altri»
Domenica delle palme: il prete dice messa sul sagrato, fedeli affacciati da balconi e tetti
Coronavirus, Papa in Basilica per la messa delle Palme sul web: ecco la benedizione "fai da te" dell'ulivo

Spicca, nella giornata, la foto di piazza San Pietro vuota se si pensa alla violazione messa in atto a Frascati mettendo a repentaglio la salute non solo di coloro che hanno seguito la funzione ma anche di tutti coloro che sono poi venuti a contatto con loro. Ora il vescovo, originario di Bergamo, si scusa, ma le norme sono chiare.
 

 

«A me dispiace che alla fine della celebrazione sia avvenuto questo, e che sia dovuto intervenire personale della Polizia Municipale e dei Carabinieri», dice lo stesso monsignore «ma a me è sembrato che le varie persone si siano sempre tenute a distanza regolamentare l'una d'altra; le tre navate della Cattedrale sono del resto molto ampie, oltre 800 mq».

Il vescovo conclude: «Nelle prossime celebrazioni pasquali non potendo chiudere le porte per ragioni di sicurezza, mi impegno ad assicurare un adeguato servizio di persone all'ingresso della Cattedrale per contingentare-bloccare l'ingresso a eventuali persone di passaggio (come fanno un po' i negozi alimentari) in modo da rispettare ancor più scrupolosamente le giuste normative esistenti a salvaguardia di tutti».

Il vescovo e i fedeli rischiano ora una sanzione.

Ultimo aggiornamento: 6 Aprile, 02:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani