CORONAVIRUS

Fase 2 coronavirus, il ministro Bonetti: «La ripartenza è anche parchi aperti per bambini e ragazzi»

Giovedì 16 Aprile 2020
Fase 2 coronavirus, il ministro Bonetti: «La ripartenza è anche parchi aperti per bambini e ragazzi»

Al centro dei suoi pensieri ci sono i giovani. E i giovanissimi. Quindi sarebbe bene organizzarsi già da oggi perché «dal 4 maggio sia possibile aprire i parchi a bambini e ragazzi», con accessi contingentati e controllati, per permettere loro di riprendere la vita di comunità e di relazione di cui hanno bisogno. Così a Sky Tg 24 il ministro per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti. «C'è la necessità di mettere al centro del progetto di ripartenza anche i diritti dei bambini e dei giovani che stanno soffrendo, come tutti ma in modo particolare, la chiusura e la reclusione in casa necessarie per il contenimento dell'epidemia ma che hanno diritto di essere guardati per l'età che stanno vivendo», sottolinea il ministro che, con l'emergenza coronavirus che inizia a calare, propone di «aprire i parchi con accesso contingentato, coinvolgendo volontari e personale che possa controllarlo, attrezzare aree gioco per gioco individuale e utilizzare questo tempo per insegnare ai bambini e ai giovani attraverso il gioco le regole necessarie una vita di comunità che dovrà, comunque,
essere regolamentata da regole di distanza e di igiene».

Coronavirus, si torna a lavoro: ma se le scuole non riaprono chi starà con i bambini? Congedi bloccati al 13 aprile

«I bambini, i giovani hanno necessità del diritto al gioco, di relazione, di poter fare attività motoria all'aria aperta di cui in questo momento sono stati privati - prosegue Bonetti - per cui dobbiamo dare una risposta concreta da subito, devono essere considerati già oggi protagonisti della nostra ripartenza. Il quando questo potrà accadere in modo preciso non lo posso dire perché sono rispettosa delle indicazioni che verrano prese - conclude - ma dobbiamo avviare un percorso per organizzarci perché dal giorno che sarà possibile farlo, e io auspico si inizi da 4 maggio, dovremo essere attrezzati». 

Covid-19, Ilaria Capua: «Virus va fotografato, non inseguito. Basta Italia paralizzata per paura di riaprire»

Quanto alla domanda se la proposta di riaprire i parchi è condivisa all'interno del governo Bonetti sottolinea: «La valutazione sulla necessità di dare una risposta a una salute integrale dei bambini e dei giovani è ampiamente condivisa. Oggi credo si tratti di mettere in campo l'organizzazione per renderla possibile. Io sono certa che trovando i modi intelligenti per poterlo fare e anche un pò di creatività e di coraggio possiamo farlo nel pieno rispetto di quelle regole sanitarie che è necessario continuare a mantenere ma che credo debbano dare un indirizzo di percorso di riapertura anche in questa direzione», aggiunge ancora.
 

Ultimo aggiornamento: 11:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA