CORONAVIRUS

Coronavirus, farmaci illegali venduti on line: i Nas bloccano il sito

Mercoledì 25 Marzo 2020

Nuove speculazioni on line per lucrare sull'emergenza coronavirus. Nell’ambito dell'attività di monitoraggio sulle speculazioni, il Nucleo antisofisticazioni dei carabinieri di Torino ha identificato un sito internet e un account ebay su cui erano in vendita due preparati spacciati per medicinali antivirali, privi di AIC, prodotti all'estero (sicuramente uno in India) e importato in Italia come rimedio per il coronavirus.

Coronavirus, manca il farmaco per l'artrite utilizzato contro il Covid-19: protestano i pazienti reumatici
Emergenza coronavirus: quando sarà finita il 50% degli italiani avrà disturbi emotivi

A seguito di accertamenti specifici e in concerto con l'autorità giudiziaria è stato oscurato sia il sito internet che l'account sulla piattaforma ebay (la segnalazione verrà inoltrata in serata).

A conclusione degli accertamenti il reparto ha trasmesso Cnr per ipotesi di reato di commercializzazione di prodotti pericolosi per la salute pubblica. In corso l'attività di identificazione degli autori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua