CORONAVIRUS

Coronavirus, il comune sardo: «Si può far uscire il cane, basta che sia vivo»

Domenica 15 Marzo 2020
1
Coronavirus, il comune sardo: «Si può far uscire il cane, basta che sia vivo»

Le passeggiate devono essere giustificate da «validi motivi, ad esempio portare fuori il cane per espletare i propri bisogni (e l’animale deve essere necessariamente in vita)». Sembra una battuta, invece è successo davvero. Siamo a Mamoiada, comune di Nuoro. In un post, viene specificato, tra le regole da rispettare contro il coronavirus, che i cani devono essere vivi. Come se in giro si uscisse con quelli morti. Una provocazione contro i furbetti, forse. Il sindaco Luciano Barone, alla domandas se sia possibile portare in strada il proprio cane per fare i bisogni, ha detto: «Si può portare per fargli espletare i propri bisogni» e ha aggiunto ironicamente: «L'animale deve essere necessariamente in vita».

Coronavirus, vademecum: cosa si può fare? Con la bicicletta e nei parchi ma autocertificati

Coronavirus, i sindaci chiudono i parchi: «Pericolo contagio»

 

Ultimo aggiornamento: 15:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi