CORONAVIRUS

Coronavirus Ancona, il papà muore e la mamma è malata: bimbo di 5 anni ospitato in hotel di lusso

Sabato 18 Aprile 2020

Sta bene la mamma del bambino di 5 anni, rimasto solo ad Ancona perché entrambi i genitori si erano ammalati di Covid-19 e affidato al Comune: il papà non ce l'ha fatta ma la mamma è tornata a casa e ha potuto riabbracciare il figlio. È la sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli, ad annunciarlo sulla sua pagina Facebook insieme all'assessore ai Servizi sociali Emma Capogrossi, rivelando alcuni particolari di quella che definisce «una storia emblematica di questa emergenza, di dolore ma anche di solidarietà, di cura e di amore».

Federica e nonna Franca, i compiti attraverso il cancello: «La distanza separa i corpi ma non le anime»

Il piccolo, che chiama con un nome di fantasia, Andrea, negativo al tampone, ha trascorso la quarantena in «uno spazio bello, una grande stanza», al Seeport Hotel, uno degli alberghi di lusso della città, messo a disposizione gratuitamente dal titolare: «garantiscono tutta la sicurezza possibile e gli cucinano i suoi piatti preferiti». Viene accudito dai servizi e dal personale del Comune, a cui viene riservata una stanza comunicante. Mancinelli posta anche la foto di un grande lenzuolo con una scritta di benvenuto per la mamma, appeso dai vicini fuori del palazzo dove la famigliola abita. «Quel lenzuolo steso al balcone dice che ora mamma e piccolo posso abbracciarsi - conclude la sindaca -. E dice anche che in questa immane tragedia l'umanità può dare il meglio di se stessa».

 

Ultimo aggiornamento: 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA