Coronavirus Pordenone, bimbo di 5 anni scappa da casa dei nonni e fa l'autostop: «Voglio andare da mamma in ospedale»

Martedì 14 Aprile 2020
Auto della Gdf

PORDENONE - Voleva riabbracciare la sua mamma, impegnata in prima linea nell'emergenza coronavirus ed è uscito di casa di nascosto con l'intento di fermare un'auto e chiedere un passaggio per andare da lei. Protagonista della vicenda a lieto fine, un bimbo di 5 anni di Pordenone.

Covid-19, il governo frena sulla app per il rintracciamento telefonico

Coronavirus, naso e bocca coperti sotto l'ombrellone? L'apertura delle spiagge è un rompicapo

Il piccolo che era appena stato sgridato dai nonni, per aver riempito di carta igienica il water, era uscito di casa senza farsi notare e aveva chiesto un passaggio a un automobilista. Il bambino, come lui stesso ha raccontato, voleva rivedere la mamma dopo un mese di assenza da casa: la donna lavora in una struttura sanitaria di Trieste e lo aveva lasciato dai suoi genitori per evitare qualsiasi rischio di contagio da coronavirus.

 


A notare la presenza in strada del bambino - che aveva percorso poche decine di metri dal cancello della propria abitazione, mentre i nonni lo stavano cercando in casa -, anche una pattuglia della Guardia di Finanza che, sopraggiunta sul posto ha riaccompagnato il bimbo dai parenti. 

Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 09:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA