CORONAVIRUS

Coronavirus, via libera ai tir anche nei giorni festivi: servono gli approvigionamenti

Lunedì 20 Aprile 2020

Potranno viaggiare anche nei giorni festivi e sulle strade extraurbane i veicoli adibiti ai «trasporti di cose di massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate» e che effettuano «servizi di trasporto internazionale di merci». La decisione è stata presa dal ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli ed è stata subito comunicata al Dipartimento di pubblica sicurezza che ha inviato una circolare agli operatori di polizia affinché lascino viaggiare questi mezzi nei giorni 25 e 26 aprile, 1 e 3 maggio, e fino provvedimento successivo.

CLICCA QUI per scaricare la circolare

La ragione è nella necessità che non manchino gli approvvigionamenti necessari in questo periodo di crisi creata dall'epidemia da coronavirus. Crisi - spiegano - «che sta interessando anche l'autotrasporto delle merci, con gravi ripercussioni per gli approvvigionamenti di prodotti e materie prime per l'industria e l'agricoltura, sia per il settore stesso dei trasporti».
In questa fase - viene chiarito - «il divieto di circolazione legato a questioni di criticità del traffico non è giustificato in termini di sicurezza stradale in relazione alla riduzione dei flussi dovuti all'emergenza nazionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA