Sottomarina, palma crolla sul titolare dello Stella Maris e lo uccide. Morto il noto imprenditore Gianluca Fasolin

La vittima è un uomo che lavorava nella struttura

Chioggia, uomo muore colpito da una palma crollata a terra allo stabilimento Stella Maris
2 Minuti di Lettura
Domenica 29 Maggio 2022, 10:40 - Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 13:50

Incidente mortale questa mattina intorno alle 7 a Sottomarina di Chioggia, allo stabilimento Stella Maris (ex Europa): il titolare Gianluca Fasolin è stato travolto da una palma crollatagli addosso ed è morto. Avrebbe compiuto 53 anni ad agosto.

Chi è la vittima

Imprenditore di 52 anni, titolare dello stabilimento Stella Maris, stava cercando di raddrizzare l'albero, piegato dal vento di Bora con l'aiuto di un dipendente, quando la pianta lo ha travolto, non lasciandogli scampo. A prestargli i primi, inutili soccorsi, è stato il primario del pronto soccorso locale, che non ha potuto fare altro che constatare il decesso del 52enne. Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti della polizia del commissariato di Chioggia. Noto imprenditore di Chioggia, proprietario con i fratelli anche del locale Pepe Nero, ex titolare dell'hotel Rosa Petra di Cortina (Belluno). Si tratta di una delle famiglie di imprenditori più note della città. Gianluca Fasolin lascia la moglie Marilisa e due figli.

 

Tragedia allo Stella Maris: cosa è successo

Oggi, domenica 29 maggio 2022, un dipendente è stato travolto da una palma crollata a terra a causa del forte vento e purtroppo è morto. Nonostante i soccorsi non c'è stato nulla da fare. Sul posto polizia e Suem. Sotto choc i colleghi. L'impianto balneare sul Lungomare Adriatico è stato ristrutturato da poco sulla stessa area dove sorgeva l'Idrofollie. Indagini in corso.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA