Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Catania, ragazzi travolti da onda anomala in auto mentre guardano il mare in tempesta: due morti, un disperso

Catania, ragazzi travolti da onda anomala in auto mentre guardano il mare in tempesta: due morti, un disperso
2 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Febbraio 2019, 09:07 - Ultimo aggiornamento: 20:03

Una serata tra amici a guardare il mare in tempesta è finita in tragedia per tre ragazzi a Santa Maria la Scala, Acireale, in provincia di Catania. Erano su un porticciolo a bordo di un'auto quando un'onda anomala si è portata via tutto, trascinandoli in acqua. La guardia costiera ha recuperato i cadaveri di due di loro: uno è di Margherita Quattrocchi, 21 anni. Gli altri due caduti in mare sono il suo fidanzato Enrico Cordella, di 22 anni, e un loro amico, Lorenzo D'Agata, di 27. 
 

 




A dare l'allarme e il via alle ricerche è stato un testimone che ha assistito alla terribile scena dell'auto che veniva colpita dall'onda e buttata in mare con i ragazzi al suo interno. Le ricerche in mare, anche con un elicottero, sono partite ieri notte per essere poi sospese causa maltempo e riprese stamani. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA