Carlo Croccolo, folla ai funerali a Napoli: «Salutaci il grande Totò»

Domenica 13 Ottobre 2019
Carlo Croccolo, l'ultimo abbraccio della sua Napoli. Folla al funerale: «Salutaci il grande Totò»

L'ultimo abbraccio a Carlo Croccolo, compianto attore e doppiatore scomparso ieri, lo dà la sua Napoli. La città dove nacque il 9 aprile 1927 lo ha salutato stringendosi nella chiesa di San Ferdinando, per chi è riuscito a entrare.  In molti, infatti, sono rimasti fuori e la folla era così grande che il traffico nella zona di Piazza Trento e Trieste è stato bloccato completamente tutti si sono voluti fermare per dirgli addio.

LEGGI ANCHE Carlo Croccolo, la storia d'amore con Marilyn: «L'ho amata, ma sono fuggito»

A officiare i funerali, suo cugino don Giulio, che lo ricorda così: «Ha avuto sempre un senso sacro della famiglia. Ricordo il suo rapporto speciale con la madre Giuseppina. Nella sua vita intensa e significativa l'elemento fondamentale è stato il cuore». Ai primi banchi della chiesa, la figlia Donatella, avuta dal primo matrimonio, e la moglie Daniela Cenciotti, anche lei attrice, compagna di vita e di arte, che per salutare il marito ha scelto le parole di Sant'Agostino: «La morte non è niente, sono solo passato dall'altra parte. Non sono lontano asciuga le tue lacrime e non piangere. Il tuo sorriso è la mia pace».

LEGGI ANCHE Morto Carlo Croccolo, «bellezza mia» e voce di Totò, aveva 92 anni

E poi, tutto il mondo dell'arte partenopea : Giacomo Rizzo, Lucio Ciotola, Gianfranco Gallo, Corrado Taranto, Adriano Pantaleo, Caterina de Santis, Lucia Cassini, il critico teatrale Giulio Baffi, Paola Esposito dell'associazione Titania Teatro (di cui Croccolo era direttore artistico). Tra la folla di gente, un anziano alza un cartello che accompagnerà la bara fuori dalla Chiesa: «Carlo salutaci il grande Totò». 

LEGGI ANCHE Carlo Croccolo morto a 92 anni: lavorò al fianco di Totò e lo doppiò in molti film

 

Ultimo aggiornamento: 20:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma