Cani anti-Covid: dopo Helsinki arrivano in Italia. Debutto all'aeroporto di Cuneo

Cani anti-Covid: dopo Helsinky arrivano in Italia. Debutto all'aeroporto di Cuneo
2 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Gennaio 2021, 15:16 - Ultimo aggiornamento: 15:59

I cani più affidabili del tampone? Arrivano i cani anti-Covid. Esemplari che hanno seguito un addestramento speciale, in grado di fiutare e individuare la presenza del coronavirus e la presenza di contagiati. Un progetto unico in Italia, che dopo la sperimentazione ad Helsinki debutta all'aeroporto di Cuneo.

Covid, un visone nello Utah primo caso di animale selvatico positivo

Pescara, padrone positivo: anche cani e gatti fanno il tampone

L'operazione è messa in campo dalla società specializzata nei servizi di sicurezza aeroportuale I-SEC Italia, in collaborazione con la società finlandese Nose Academy Oy, start-up di ricerca scientifica specializzata nell'addestramento di cani, che ha condotto con successo un progetto analogo all'aeroporto di Helsinky.

Già cominciata la fase di addestramento avanzato dei cani, messi a disposizione dall'Associazione Carabinieri e dall'A.V.S. O.S.L.J. Amici Volontari Soccorso di Milano, nei locali della Maxiemergenza 118 predisposti dal Dipartimento Interaziendale 118 della Regione Piemonte, l'obiettivo è di attivare il servizio dal mese di febbraio.

«Possiamo dare il nostro contribuito alla ripresa in sicurezza del trasporto aereo, offrendo uno screening efficace e rapido per tutti i passeggeri che vorranno sottoporsi al test», spiega Anna Milanese, direttore di Cuneo Airport.

© RIPRODUZIONE RISERVATA