Cambio di residenza, Pesaro e Aprilia i comuni che attirano di più: anche per motivi di lavoro

Venerdì 26 Febbraio 2021
Cambio di residenza, Pesaro e Aprilia i comuni che attirano di più: anche per motivi di lavoro

Alcune persone si spostano nelle seconde case, mentre altre hanno deciso di rimanerci. Tra i comuni italiani che hanno visto più cambi di residenza, cinque su dieci sono dell’Emilia Romagna. Perché sono così attrattivi? Uno dei motivi è sicuramente lo smartworking, che ha dato la possibilità a diverse persone di lavorare da remoto. Ma non è l'unico. Ci sono anche ragioni legate al territorio, alla famiglia, ma anche ad opportunità lavorative: come nel caso di Aprilia.

Aprilia il secondo comune più attrattivo

Sono 539 i nuovi cittadini di Aprilia. Non pochi per un comune che conta meno di 65.000mila abitanti. Un “neo-apriliano” su 6 nel 2020 si è trasferito da Roma, mentre un altro su 6 dall’estero. Quale la spiegazione? Non tanto le tre stazioni ferroviarie, quanto il polo farmaceutico che vanta uno dei tre stabilimenti produttivi italiani di Pfizer: importanti per la produzione del vaccino. Così Aprilia risulta il secondo comune italiano più attrattivo. Ma come viene calcolato il tasso di attrattività?

La mappa dei comuni più attrattivi

Sulla base del saldo tra iscrizioni e cancellazioni anagrafiche in rapporto alla popolazione residente, il Sole24ore ha individuato il tasso di attrattività. Che è stato calcolato nel periodo tra ottobre 2019 e ottobre 2020, sulla base dell'elaborazione dei Bilanci demografici mensili di Istat.

Questa la classifica tra i comuni con oltre 65mila abitanti:

  1. Pesaro
  2. Aprilia
  3. Lucca
  4. Carpi
  5. Parma
  6. Trento

© RIPRODUZIONE RISERVATA