Emergenza denatalità: «Ogni anno l'Italia perde una città come Reggio Emilia»

Giovedì 21 Novembre 2019 di Barbara Carbone
1
Emergenza denatalità: «Ogni anno l'Italia perde una città come Reggio Emilia»
Siamo un Paese di anziani e lo saremo fino a quando il sostegno alle famiglie non entrerà prepotentemente nella nostra agenda politica. L’allarme sociale arriva a palazzo Madama proprio nella Giornata mondiale per i diritti dell’infanzia nel corso di un incontro dal titolo “Emergenza denatalità”. In Italia non si fanno più figli e siamo ultimi in Europa per nascite e per età delle puerpere. Il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati ha parlato di «emergenza nazionale». Le nostre nonne partorivano il primo figlio a 25 anni, le nostre mamme a 26, noi a 31. Ad aumentare sono gli anziani tanto che se oggi gli ultracentenari sono 16.000 nel 2058 diventeranno 87.000.

A fotografare un’Italia sempre più vecchia e con le culle vuote è stato Gian Carlo Blangiardo, Presidente dell’Istat.
«Ogni anno nel nostro Paese perdiamo una città come Reggio Emilia» ha sintetizzato il presidente del Forum delle Famiglie, Gianluigi De Palo che chiede con forza un Patto per la natalità. Ultimo aggiornamento: 19:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma