Meteo, in Europa il secondo agosto più caldo degli ultimi 40 anni

Meteo, in Europa il secondo agosto più caldo degli ultimi 40 anni
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 11 Settembre 2019, 20:42

Il caldo record dell'ultimo agosto in tutta Europa non è stata un'impressione. La conferma scientifica arriva dai dati meteo sulle temperature, che lo pongono al secondo posto tra i mesi di agosto negli ultimi 40 anni nel Vecchio continente, con una media di 0,53 gradi in più rispetto al periodo 1981-2010.

L'estate che si sta per chiudere, inoltre, è la quarta estate più calda, sempre degli ultimi 40 anni. A comunicarlo è Copernicus, il programma europeo per l'osservazione satellitare della Terra che si avvale del Centro europeo per le previsioni meteorologiche di medio termine Ecmwf.

LEGGI ANCHE --> Meteo, maltempo fino a domani ma da venerdì torna l'estate: fiammata africana con picchi di 36 gradi

Mentre i meteorologi di 3bmeteo.com comunicano che domani le temperature saliranno nuovamente, con punte di 33 gradi a Terni e i 32 in diverse città tra cui Roma e Firenze. Lo scorso agosto è stato preceduto solamente dall'agosto 2016, rispetto a cui, secondo i dati di Copernicus-Ecmwf, è risultato più freddo di 0,04 gradi. I due centri di ricerca sottolineano comunque che le principali anomalie delle temperature vengono registrate in inverno, quando i valori possono variare sostanzialmente da mese a mese. Anche i dati sull'estate pongono quest'anno la bella stagione tra le più calde, in particolare al 4/o posto dal 1979, con una temperatura media prossima agli 1,1 gradi rispetto alla media di riferimento.

Meteo, torna l'estate: colpo di scena entro il prossimo weekend

Mediterraneo sempre più caldo, +2 gradi in profondità: allarme Jonio e Adriatico

«Al primo posto tra le estati più calde in Europa - spiega Bernardo Gozzini, meteorologo del Consorzio Lamma-Cnr - c'è il 2010 con 1,32 gradi in più, seguita dal 2018 con 1,31 gradi, dal 2003 con 1,16». Copernicus e ECMWF analizzano anche i dati degli ultimi 12 mesi: da settembre 2018 ad agosto 2019 le temperature, in particolare, sono risultate 0,54 gradi più calde rispetto alla media del periodo 1981-2010. I 12 mesi più 'roventì sono stati quelli da ottobre 2015 a settembre 2016, con temperature di 0,66 gradi sopra la media. Il 2016 è l'anno più caldo in assoluto, con una temperatura globale di 0,63 grandi in più, davanti al 2017 (0,54 gradi) e dal 2018 (0,46). Secondo Gozzini, appare urgente muoversi per rispettare gli accordi di Parigi che indicano un limite massimo di riscaldamento globale di 1,5 gradi. I due centri di ricerca, nel loro report, sottolineano poi che c'è discordanza tra i dati ufficiali e quelli indipendenti, «anche se tutti riconoscono alcuni dati di fatto: l'eccezionalità del caldo nel 2016, e il caldo intenso del 2015, 2017 e 2018; il tasso di riscaldamento dagli ultimi anni '70; il prolungato periodo con temperature sopra la media dal 2001 in poi».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA