Scopre un cadavere sul sentiero del bosco: è una 30enne scomparsa da due mesi

Giovedì 26 Dicembre 2019 di E.B.
Scopre un cadavere sul sentiero del bosco: è una 30enne scomparsa di casa
TRIESTE - Il corpo senza vita di una giovane donna è stato trovato nella mattinata di ieri 25 dicembre in un bosco a Trebiciano nelle vicinanze di un sentiero. E' stato un escursionista a fare la macabra scoperta mentre stava percorrendo con il cane il sentiero dell’Alpe Adria Trail e ad allertare le forze dell'ordine.

Colpita da una rotoballa in azienda muore cinque giorni dopo l'infortunio

Immediatamente i carabinieri delle stazioni di Basovizza e di Prosecco sono intervenuti nella zona boschiva ad almeno 400 metri di quota e a circa 2 chilometri dall’abitato di Trebiciano.

Si tratta di una trentenne scomparsa da casa in ottobre per la quale è già stata disposta l'autopsia dal sostituto procuratore Chiara Degrassi per accertare le cause della morte. Un primo esame esterno eseguito dai medici legali sul posto ha escluso responsabilità di terzi. Inizialmente la segnalazione parlava di una persona riversa a terra probabilmente colta da malore. 

Le pattuglie intervenute insieme a una squadra di vigili del fuoco si sono prodigate per raggiungere nel più breve tempo possibile il luogo impervio per prestare sul posto i primi soccorsi. Solo dopo aver rintracciato l’esatto punto, si è scoperto che si trattava di un cadavere in avanzato stato di decomposizione.  La procedura di identificazione è stata resa ancor più complicata per l’assenza di documenti. Solo grazie agli effetti personali si è potuto stabilire che si tratta di una trentenne triestina allontanatasi da casa lo scorso ottobre. I famigliari avevano denunciato la scomparsa ed era stato attivato il piano provinciale ricerca persone che però non aveva dato esito.  Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre, 10:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani