Vicenza, cacciatore scivola e si spara al volto: 83enne muore in ospedale

Lunedì 21 Ottobre 2019
Vicenza, scivola e si spara accidentalmente al volto: cacciatore 83enne muore in ospedale

Scivola con il fucile fra le mani e si spara accidentalmente al volto. Non ce l'ha fatta il cacciatore vicentino di 83 anni, rimasto gravemente ferito dopo il drammatico incidente di questa mattina. L'uomo, T.T., nativo e residente ad Arzignano (Vicenza), pensionato e grande appassionato di caccia, è morto nel pomeriggio all'ospedale San Bortolo di Vicenza, dove era già arrivato in coma. Al cacciatore sarebbero stati fatali i pallini che l'hanno colpito in pieno volto, in particolare tra la gola e il mento.

LEGGI ANCHE Sedicenne morto per un colpo di fucile esploso in casa, giallo a Urbino

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della locale stazione, ma al momento sarebbero da escludere altre ipotesi se non quella di un tragico incidente. Secondo le prime ricostruzioni l'anziano, che era da solo all'interno del suo capanno, sarebbe scivolato con il fucile a tracolla e l'arma sarebbe partita colpendolo al volto. A dare l'allarme è stato un altro cacciatore presente in zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma