Brescia, uccide amico con una roncola: la vittima era agli arresti domiciliari, allontanato dalla moglie per maltrattamenti

Martedì 2 Giugno 2020
Brescia, maltratta la moglie e viene allontanato da casa: l'amico lo ospita e poi lo uccide con una roncola

Maltratta la moglie e va agli arresti domiciliari a casa dall'amico che però lo uccide. Una storia che viene da Esine, in Vallecamonica, in provincia di Brescia. Un 59enne, Vincenzo Arrigo, è stato ucciso a colpi di roncola al termine di un litigio. I carabinieri hanno fermato un 53enne convivente della vittima e proprietario dell'abitazione dove è avvenuto l'omicidio. La vittima era stata appunto allontanata dalla famiglia per maltrattamenti sulla moglie e aveva trovato ospitalità dall'amico, ora accusato di omicidio. Il presunto responsabile è stato fermato dai carabinieri che indagano sul delitto avvenuto in un contesto di degrado.

Era agli arresti domiciliari a casa dell'amico che lo ha ucciso il 59enne Vincenzo Arrigo, ammazzato a colpi di roncola nella notte a Esine, in provincia di Brescia. La vittima è stata colpita alla testa al termine di un litigio da Bettino Puritani, 53 anni, proprietario di casa e che alle 4 di questa notte è stato arrestato.

 

Giulianova, «se non ritiri la denuncia ti ammazzo»: 47enne arrestato

Botte e abusi sulla convivente, il giudice lo condanna a 2 anni

Ultimo aggiornamento: 11:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani