Brescia, Francesca morta per overdose a 24 anni nella vasca da bagno di casa: arrestati 6 amici

Brescia, Francesca morta per overdose a 24 anni nella vasca da bagno di casa: arrestati 6 amici
2 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Marzo 2021, 08:47 - Ultimo aggiornamento: 10:26

Sei persone sono state arrestate dalla Polizia per la morte di Francesca Manfredi, 24/enne bresciana stroncata da un mix di alcol e droga il 23 agosto scorso a Brescia. La ragazza mori nella vasca da bagno di casa sua, riempita di ghiaccio da due coetanei, un uomo e una donna, che avevano trascorso la notte con lei, secondo quanto ricostruito.

I sei arrestati sono accusati di aver ceduto sostanze stupefacenti alla giovane. Dalle prime ore dell'alba è in corso un'operazione della Squadra Mobile della Questura di Brescia per l'esecuzione delle misure cautelari emesse dall'Autorità Giudiziaria dietro richiesta del pm Benedetta Callea.

Sono accusate a vario titolo di omicidio preterintenzionale e detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La posizione più grave è quella di Michael Paloschi, 33enne che era in casa con Manfredi quando è morta. E' accusato di omicidio preterintenzionale per aver iniettato eroina nel corpo della 24enne. «Iniettando la sostanza stupefacente letale a Francesca per via endovenosa perché lo sballo sarebbe stato più forte di quello provocato dal fumarla deve quindi rispondere di omicidio preterintenzionale», scrive il gip nell'ordinanza di custodia cautelare. Nel corpo della vittima erano state trovate tracce di cocaina, ketamina, benzodiazepine e cannabinoidi. 

Brescia, ragazza di 24 anni trovata morta in casa dopo una festa: ipotesi overdose. Indagati due amici

© RIPRODUZIONE RISERVATA