Bimbo ucciso a botte a Modica, la madre era già indagata per maltrattamenti Il funerale

Bimbo ucciso a botte a Modica, la madre era già indagata per maltrattamenti Il funerale
2 Minuti di Lettura
Martedì 25 Agosto 2020, 10:19

La mamma del piccolo Evan era stata già indagata per maltrattamenti in famiglia. Il bimbo di 21 mesi è morto il 17 agosto scorso nell'ospedale di Modica per le lesioni che, secondo l'accusa, gli ha procurato il 32enne convivente della donna. La coppia è in carcere per omicidio in concorso.

Bimbo di 21 mesi ucciso di botte, gli sms choc al padre: «Togli la residenza o tuo figlio muore»
Bimbo ucciso di botte a Modica, l'autopsia: morte per trauma cranico. Il padre: «Li denunciai, nessuno li ha fermati»
Bambino di un anno morto a Modica: «Lividi sul corpo», fermato il convivente della mamma

Bimbo ucciso a botte


L'inchiesta era stata aperta dalla Procura di Siracusa all'inizio dello scorso luglio dopo che il bambino era stato portato nel pronto soccorso dell'ospedale di Noto per delle contusioni. Anche in quel caso la madre del piccolo aveva detto che era caduto mentre giocava, ma il medico di turno non ha creduto alla sua ricostruzione ed ha segnalato l'accaduto alla polizia che ha presentato una relazione alla Procura. Intanto nell'ambito dell'inchiesta sulla morte del bambino è stato compiuto un sopralluogo nella casa della coppia, a Rosolini, dove è stato sequestrata la fodera di un cuscino della culla dove, con il reagente luminol la polizia scientifica ha trovato tracce di sangue.


 

Il funerale

Applausi, palloncini bianchi lanciati verso il cielo e tanta commozione hanno accolto nel pomeriggio di ieri il feretro nella chiesa di Rosolini, nel siracusano, morto lunedì scorso all'ospedale Maggiore di Modica, nel ragusano. Dietro la bara bianca, al termine dei funerali, c'era anche il papà del piccolo con indosso una maglia bianca con la foto del figlio sorridente. La stessa maglietta è stata indossata da tante persone. A Rosolini, ieri, bandiere a mezz'asta e lutto cittadino proclamato dal sindaco Giuseppe Incatasciato. Intanto il Gip di Siracusa, per la morte del piccolo, ha convalidato i fermi alla madre e al suo convivente. Il piccolo, secondo quanto emerso dall'autopsia, sarebbe morto per un trauma cranico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA