Bibione, incastrata per due ore con la testa tra gli scogli: intervengono i vigili del fuoco

Bibione, incastrata per due ore con la testa tra gli scogli: necessario l'intervento dei vigili del fuoco per liberarla
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Agosto 2021, 18:20

Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per salvare una giovane donna, rimasta incastrata a seguito di una caduta, tra due rocce sugli scogli della riviera di San Michele a Tagliamento, in provincia di Venezia, nei pressi del faro di Bibione. I pompieri hanno lavorato per circa due ore per liberarla.

Il figlio 15enne si tuffa in mare per salvare il papà: grave il ragazzo, il genitore muore annegato a Duna Verde

L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi a San Michele a Tagliamento. La ragazza è caduta a testa in giù dopo aver perso l'equilibrio. Si è reso necessario non soltanto il lavoro dei pompieri, giunti da Lignano Sabbiadoro, ma anche del personale sommozzatore arrivato da Venezia sull'elicottero del reparto volo. La ragazza è stata infine assistita dal personale del Servizio Sanitario di Urgenza ed Emergenza in Italia del 118 ed è stata trasportata al pronto soccorso per accertamenti.

Padova, tragedia all'acquapark: muore bimbo di 6 anni

© RIPRODUZIONE RISERVATA