Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Banksy, blitz a Venezia contro le navi da crociera. Ma i vigili lo cacciano

Video
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 22 Maggio 2019, 17:27 - Ultimo aggiornamento: 23 Maggio, 12:22

Banksy non è tra gli invitati alla Biennale di Venezia ma il più famoso artista contemporaneo riesce ancora una volta a sorprendere tutti. Tra le tele dei tanti pittori di strada che animano le anguste vie della Laguna, è comparsa l'ennesima installazione del genio di Bristol: una serie di nove quadri che insieme compongono un unico soggetto: una enorme nave da crociera che incombe su gondolieri e turisti. Sullo sfondo, quasi del tutto impallata dalla mole galleggiante, piazza San Marco. A rivelare il blitz è lo stesso street artist che ha pubblicato un video dell'impresa sul proprio profilo Instagram. Il finale è tragicomico: tra i tanti che si fermano e spendono parole di apprezzamento per il lavoro di Banksy, l'ultima parola la hanno due vigili che intimano al pittore complice dell'artista di fare i bagagli e andarsene perché senza autorizzazione: «If you don't have authorization you have to go». Un misterioso murale da molti attribuito a Banksy aveva preceduto questa installazione il giorno dell'apertura della Biennale

© RIPRODUZIONE RISERVATA