In tre chiese arriva il bancomat per le offerte, il vescovo: «Molte critiche, ma un turista ha già pagato»

Lunedì 20 Maggio 2019
Venezia, in chiesa arriva il pos: offerte con il bancomat

«No, non mi aspettavo una reazione così critica da parte dei cittadini. Ma, forse, potevo immaginarlo: il primo a fare un'offerta con carta di credito è stato un turista straniero». Monsignor Adriano Tessarollo, vescovo di Chioggia (Venezia), non è nuovo ai confronti mediatici e quando si è diffusa la notizia dell'installazione, in tre chiese del centro, di apparecchi Pos per la raccolta delle offerte con il bancomat e carte di credito, come racconta Il Gazzettino, è intervenuto personalmente a spiegare, a fedeli e non, il senso di questa iniziativa, tra le primissime del genere in Italia, mentre all'estero il sistema è più diffuso.

Prete si gioca 900mila euro dei fedeli alle slot, parrocchiani in rivolta: «Rivogliamo i nostri soldi»
Roma, entra in chiesa e ruba elemosiniere con i soldi dei fedeli: arrestato clochard a San Pietro

Del resto, che la cosa facesse clamore era inevitabile, perché il momento del lancio del nuovo servizio è stato scelto proprio in concomitanza con il Festival della comunicazione, iniziativa di rilevanza nazionale.

Ultimo aggiornamento: 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma