Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bambina di 8 anni all'ospedale: «Violenza sessuale». Interrogato un parente a cui la piccola era stata affidata

bambina violenza sessuale modena parente ultima ora 6 ottobre 2020
2 Minuti di Lettura
Martedì 6 Ottobre 2020, 16:26 - Ultimo aggiornamento: 16:30

​Una bambina di 8 anni è stata portata all'ospedale di Modena, dove i medici hanno riscontrato alcuni elementi compatibili con una violenza sessuale. E un parente della piccola, a cui la piccola era stata affidata, è stato interrogato dai carabinieri di Modena che indagano sul caso.


Willy, lo sfogo della sorella a un mese dalla morte: «Ciao fratellone. Ammazzare di botte è da mostri»

Vicenza, «Voglio uccidere i miei genitori», 15enne lo annuncia in chat. Amico denuncia lei e il fidanzatino




 

Le indagini


I militari dell'Arma, coordinati dalla procura dei minori di Bologna, stanno indagando su un presunto caso di abusi sessuali ai danni di una bambina di otto anni. La minorenne, residente in un comune della provincia Modenese, è stata portata in un'ospedale della città emiliana dove i sanitari hanno rilevato alcuni elementi compatibili con una violenza sessuale. A riportare la notizia è il Resto del Carlino di Modena.

Sarebbero in corso accertamenti da parte degli inquirenti in merito alla posizione di un parente stretto della minorenne, cui la bambina era stata affidata nei giorni scorsi. Interrogato, l'uomo avrebbe fatto alcune ammissioni in merito all'accaduto.


 

Willy, lo sfogo della sorella a un mese dalla morte: "Ciao fratellone. Ammazzare di botte è da mostri"

Fare a botte non vi fa fighi, non siete grossi, non siete invincibili, non siete uomini, non siete ragazzi, siete solo animali, ammazzare di botte una persona è da mostri e non da uomini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA