NAPOLI

Napoli, Noemi ha riconosciuto mamma e papà. Il cardinale Sepe: «La porterò dal Papa»

Sabato 11 Maggio 2019
5
Noemi, i medici: «Respiro spontaneo». Il cardinale Sepe: «La porterò dal Papa»

Sono in miglioramento le condizioni di Noemi, la piccola colpita a Napoli durante una sparatoria in piazza Nazionale. Massimino Cardone, primario del reparto di rianimazione pediatrica dell'ospedale Santobono, ha fatto il punto della situazione: «Noemi èin condizioni stabili, sta in respiro spontaneo. Soltanto arricchito con un pò di ossigeno. La bambina ha avuto un grosso trauma ad entrambi i polmoni e man mano si stanno risolvendo tutte queste problematiche. Abbiamo fatto più volte delle broncoscopie per cercare di liberarla dai coaguli; questa cosa le ha dato una funzionalità polmonare migliore e quindi la bambina sta ventilando abbastanza bene. La prognosi resta riservata perché dobbiamo vedere l'evoluzione».
 

La bimba interagisce. Le condizioni cliniche di Noemi «sono in miglioramento. Nella mattinata di oggi è stato
effettuato un nuovo esame radiografico per monitorare le condizioni dei polmoni»: è quanto emerge dal bollettino medico diffuso dall'ospedale Santobono di Napoli. «La bambina, attualmente ancora sedata, interagisce coi sanitari e i familiari. Attualmente la respirazione è spontanea con supporto di ossigeno ad alti flussi. La prognosi permane riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore», annunciano i medici.

Noemi si sveglia e chiede di giocare: in ospedale arriva un'enorme casa delle bambole
 

 

Il cardinale Sepe: la porterò dal Papa. «Quello che è avvenuto è un miracolo. Appena Noemi starà bene la porterò dal Papa». Così il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, al termine di una visita alla piccola Noemi, rimasta ferita durante una sparatoria a Napoli. «Le ho portato un peluche, ha sorriso con gli occhi. Abbiamo detto il 'Padre Nostrò tutti assieme e lei ha mosso le labbra», ha aggiunto l'arcivescovo.

Bimba ferita a Napoli, nuove speranze: via i coaguli, Noemi respira meglio

Salvini esulta. «La notizia più bella! Noemi riapre gli occhi, arrestati i suoi aggressori. Forza piccola, l'Italia è con te!». Così in un tweet il ministro dell' Interno, Matteo Salvini.

Ultimo aggiornamento: 19:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA