Milano, bambina di 12 anni si sente male sull'autobus per la scuola, morta in ospedale

Giovedì 24 Ottobre 2019
​Bambina di 12 anni si sente male sull'autobus per la scuola, morta in ospedale

Come ogni mattina era salita anche oggi sull'autobus per andare a scuola, ma nella sua aula non è mai arrivata: V.A., una ragazzina di 12 anni di origini egiziane, è stata stroncata da un'emorragia cerebrale a Milano e a nulla sono valsi tutti i tentativi fatti dai soccorritori per salvarla. La vicenda è stata riferita dall'ospedale San Carlo, dove la 12enne è giunta poco dopo le 8.30 di questa mattina. La ragazza, trasportata al pronto soccorso già in codice rosso, è arrivata intubata e con manovre di rianimazione in corso, che sono proseguite anche all'interno del Pronto Soccorso.

Bambina morta soffocata a scuola, la mamma: «Perso tempo prezioso, voglio la verità»

Quando c'è stata una flebile ripresa del ritmo cardiaco, la ragazzina è stata sottoposta a una Tac, che ha evidenziato l'emorragia cerebrale. Poco dopo le 9.30, a circa un'ora dal suo arrivo in ospedale, la ragazzina ha avuto un altro arresto cardiaco ed è morta. «Siamo vicini al dolore dei genitori per la grave perdita che ha commosso tutti gli operatori del pronto soccorso», ha detto il direttore generale dell'Asst Santi Paolo e Carlo, Matteo Stocco. Constatato il decesso, la direzione aziendale ha attivato immediatamente il supporto psicologico per i genitori e l'intervento di un mediatore linguistico culturale per le origini egiziane della famiglia. Della morte della ragazzina è stato informato anche il pm di turno di Milano Francesco De Tommasi, che disporrà l'autopsia per accertare le cause esatte del decesso. Secondo i primi accertamenti in ospedale, sarebbe emersa anche una importante patologia pregressa. Soltanto pochi giorni fa, il 21 ottobre scorso, un altro teenager era morto all'improvviso, in un istituto tecnico di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso. A stroncare la vita del 14enne di origini indiane, lunedì scorso, era stato un arresto cardiaco, provocato in quel caso da una crisi epilettica.

Miriam, la ballerina morta a 5 anni. Il dolore del cugino: «Polpetta mia, verrò in paradiso a vederti danzare»

Ultimo aggiornamento: 19:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma