RAPINA

Baby gang semina terrore nei supermarket: arrestati 5 ragazzini

Martedì 30 Luglio 2019
2

Quattro ragazzi e una ragazza tra i 14 e i 16 anni sono stati arrestati a Milano dalla Polizia di Stato, con l'accusa di avere messo a segno 4 rapine ai danni di altrettanti mini market gestiti da extracomunitari nel quartiere di Lambrate nella zona est dalla città. Gli agenti del commissariato hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare della Procura per i minorenni che ne ha collocato uno al carcere Beccaria e tre in comunità di recupero, mentre il quinto, l'unico straniero, un pakistano, si trovava già nel carcere minorile.

I quattro episodi sono avvenuti tutti nello scorso aprile ma non erano stati denunciati dai titolari dei negozietti per paura di ritorsioni. Il gruppetto spadroneggiava nel quartiere ed aveva creato problemi anche nelle due scuole medie che frequentavano. In uno dei quattro casi i componenti della baby gang - che aggredivano ancora prima di rubare alcolici e generi alimentari - avevano preso a calci e pugni il titolare di un mini market e anche la moglie che era in stato di gravidanza. La donna, trasportata al pronto soccorso per accertamenti non aveva comunque subito conseguenze dai traumi.

LEGGI ANCHE....> Napoli, tre giovani picchiati nella movida: «Circondati da una babygang di trenta ragazzini»

Secondo quanto precisato dalla questura i minorenni arrestati sono un 15enne, due 14enni, una 16enne, tutti italiani, e un pakistano di 14. Quest'ultimo si trovava già in carcere per un altro reato ed è stato raggiunto dalla nuova ordinanza al Beccaria di Milano. Le rapine sono state messe a segno il 7 aprile in un supermarket in via Cambiasi, il 14 aprile in un minimarket in piazza Gobetti (con l'aggressione della donna incinta), il 12 aprile in via Padova, nei confronti di cittadino bangladese di 51 anni, a cui sono stati portati via 400 euro dal portafogli, il 13 aprile in un minimarket in via Ronchi, provocando la caduta di un'anziana. Infine, il 16 aprile, in un market in via Crescenzago la rapina non si è conclusa poiché il negoziante ha bloccato la porta riconoscendoli.

Ultimo aggiornamento: 16:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma