Militare morto dopo vaccino AstraZeneca: oggi autopsia su Paternò, ministero invia ispettori

Militare morto dopo vaccino AstraZeneca: oggi autopsia su Paternò, ministero invia ispettori
3 Minuti di Lettura
Sabato 13 Marzo 2021, 12:06 - Ultimo aggiornamento: 15:46

Verrà eseguita oggi pomeriggio, all'ospedale Cannizzaro di Catania, l'autopsia sul corpo di Stefano Paternò, il sottufficiale della Marina militare di 43 anni morto poche ore dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Per la Procura di Siracusa, che indaga per omicidio colposo, sarà presente un pool di esperti. La Procuratrice Sabrina Gambino e il sostituto Gaetano Bono, che coordinando l'indagine, hanno nominato ieri pomeriggio il medico legale Giuseppe Ragazzi, l'ematologo esperto di trombosi Marco Marietta, la specialista in tossicologia medica Nunziata Barbera e lo specialista in malattie infettive Carmelo Iacobello. Anche la famiglia del militare nominerà degli esperti.

Astrazeneca, il lotto sotto esame: monitorate oltre 200 mila persone

«Dall'esame autoptico ci aspettiamo molte risposte sulla causa del decesso», ha detto all'Adnkronos la Procuratrice Sabrina Gambino. Sono quattro le persone indagate per omicidio colposo. Tra loro anche un nome "eccellente", quello di Lorenzo Wittum, l'amministratore delegato di AstraZeneca Italia. Indagati anche il medico e l'infermiere della Marina Militare che hanno somministrato la dose nell'ospedale militare di Augusta e il medico del 118 che ha provato a rianimare il militare. Si tratta di un «atto dovuto», come sottolineano dalla Procura, in vista dell'esame autoptico di oggi, un atto «unico e irripetibile». Intanto proseguono gli accertamenti dei magistrati, condotti dal Nas dei Carabinieri.

AstraZeneca annuncia un nuovo taglio delle dosi. Ira Ue: «Valutiamo contromisure»

Attesi gli ispettori ministero

Gli ispettori del ministero della Salute saranno domani in Sicilia per le verifiche sulla morte del sottufficiale della Marina militare Stefano Paternò, 43 anni, deceduto a Misterbianco (Ct). Il giorno prima si era sottoposto alla prima dose di vaccino AstraZeneca. Gli ispettori si recheranno - si apprende - prima al 118 di Catania, poi alla Asp di Siracusa, quindi alla base di Augusta. In valutazione altre possibili tappe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA