ULTIMA ORA

Si infila nudo a 89 anni nel letto della badante di 40 più giovane: accusa di violenza sessuale

Mercoledì 22 Luglio 2020
A 89 anni s’infila nudo nel letto della badante: ha tentato di violentarla nel cuore della notte

Tenta di violentare la sua badante romena nel corso della notte a 89 anni suonati. L'incredibile vicenda giunge da Fermo, nelle Marche. L’uomo, vedovo, da qualche tempo veniva accudito da una badante romena che si prendeva cura di lui. La donna lavorava a tempo pieno nella sua abitazione, compreso il pernottamento.  La veneranda età evidentemente non ha placato gli ardori dell'anziano, che ora dovrà rispondere di tentata violenza sessuale.

Meteo, da lunedì caldo torrido sull'Italia: afa e picchi di 40 gradi

A quanto risulta in base al racconto reso dalla donna ai carabinieri, però, la situazione è improvvisamente degenerata quando il vecchietto ha manifestato in modo molto esplicito le sue intenzioni verso la signora. In precedenza ci sarebbero state solo alcune battute, magari colorite, ma nulla di preoccupante. Alcune notti fa, invece, l’anziano è passato alle azioni. Si era recato a letto, ma evidentemente aveva altri pensieri, si è alzato e si è diretto verso la camera adiacente, dove stava dormendo la badante. Si è spogliato e si è infilato sotto le lenzuola, cercando di avere un rapporto sessuale con lei. La signora, di 40 anni più giovane, si è divincolata per poi scappare e chiamare le forze dell’ordine. Il rapporto lavorativo tra i due si è così bruscamente interrotto e la donna ha denunciato l’increscioso episodio ai carabinieri. Per l’audace 89enne vista l’età non c’è ovviamente il rischio del carcere, ma i suoi ardori gli costeranno ora un procedimento giudiziario per tentata violenza sessuale.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Luglio, 16:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA