Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Milano, ambientalisti in corteo contro il taglio degli alberi

Milano, ambientalisti in corteo contro il taglio degli alberi
1 Minuto di Lettura
Giovedì 9 Gennaio 2020, 22:18
Il mondo ambientalista milanese ha portato la protesta contro il taglio di 35 alberi al parco Bassini da parte del Politecnico davanti a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano. Sono oltre 150 i manifestanti che hanno sfilato dal quartiere di Città Studi al centro cittadino per protestare contro il Comune «che prima ha promesso tavoli tecnici e poi non è riuscito a salvare le piante» e il Politecnico che «in piena crisi climatica ed ecologica ha approvato il progetto per la distruzione del parco Bassini», come si legge in un volantino distribuito nel corso della manifestazione.
Il corteo è stato promosso dal Comitato salviamo gli alberi di via Bassini: hanno partecipato tra gli altri anche i Verdi, il Movimento 5 stelle di Milano, i Friday's for Future. Alcuni attivisti, arrivati di fronte ad un ingresso laterale del Comune, hanno posizionato in segno di protesta alcuni tronchi tagliati, rami spezzati e dei cartelli con le foto del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, del Rettore del Politecnico, Ferruccio Resta, e dell'assessore all'Urbanistica del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, con le scritte "Lui è un Greenwasher"
© RIPRODUZIONE RISERVATA