Alpinisti bloccati sul Monte Bianco, così si sono salvati nella notte sul ghiacciaio a 4.700 metri

«Gli è stato detto - spiegano dalla Centrale unica del Soccorso della Valle d'Aosta - di tentare di raggiungere in autonomia il rifugio Vallot»

Alpinisti bloccati sul Monte Bianco: uno è in ipotermia
3 Minuti di Lettura
Sabato 2 Ottobre 2021, 23:18 - Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre, 09:17

Sono salvi i tre alpinisti bloccati questa notte a quota 4.700 sul Monte Bianco. Hanno raggiunto la capanna Vallot alle 4 dopo aver constatato che uno di loro non avrebbe superato un bivacco notturno sul ghiacciaio. Molto difficile la discesa notturna con un dislivello di 400 metri, con il rischio costante di precipitare in in crepaccio. La temperatura era scesa fino a meno 8°.

In mattinata il Soccorso Alpino Valdostano (Sav) deciderà, in base alle loro condizioni fisiche e al meteo, se procedere al recupero in elicottero. Il percorso è stato indicato ai tre dagli operatori del Sav, dalla Centrale unica del soccorso.

Cosa è successo

Erano tre gli alpinisti bloccati sulla via dell'Innominata, a 4.700 metri di quota sul Monte Bianco. Uno di loro è in ipotermia. La quota a cui si trovano, e il tipo di via sulla quale stanno salendo gli alpinisti, forse finlandesi, non permettono l'intervento di squadre via terra. È stato allertato il Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (PGHM) di Chamonix, per richiedere l'intervento di un loro elicottero abilitato al volo notturno, ma la missione non è possibile a causa del meteo sul versante francese.

Gli uomini del Soccorso alpino valdostano e il medico del 118 stanno cercando di stabilire un nuovo contatto con i tre alpinisti, ma le comunicazioni sono molto difficili. «Gli è stato detto - spiegano dalla Centrale unica del Soccorso della Valle d'Aosta - di tentare di scendere raggiungere in autonomia il Bivacco Vallot a 4.362 metri, sul versante francese del Bianco. Domattina, se le condizioni meteo lo consentiranno, si tenterà una missione in elicottero». In questo momento al rifugio Vallot si registrano - 6°. 

Il rifugio Vallot

Il rifugio Vallot si trova sulla cresta ovest del Monte Bianco, ai piedi della Bosse Inférieure, vicino all'osservatorio Vallot e a 2 ore dalla cima del Monte Bianco. È un rifugio per soli bivacchi di emergenza. È un luogo di soccorso per gli alpinisti in difficoltà (soprattutto quelli che lasciano le vie del sud del Monte Bianco). «Non è destinato all'alloggio regolare degli alpinisti che fanno domanda per il Monte Bianco», si legge sul sito del rifugio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA