Alice, trovata morta a 16 anni. I genitori: «Non si drogava». Sotto choc l'amico che era con lei

Venerdì 5 Ottobre 2018
Alice, trovata morta a 16 anni. I genitori: «Non si drogava». Sotto choc l'amico che era con lei

Lei si chiamava Alice Bros e aveva 16 anni: è stata trovata senza vita due giorni fa in un bagno della stazione ferroviaria di Udine, forse per una overdose di eroina. Alice era originaria di Palmanova: i sanitari hanno tentato invano di rianimarla, e gli investigatori stanno indagando per chiarire bene quanto è accaduto alla ragazza.

LEGGI ANCHE Udine, ragazza di 16 anni trovata morta nei bagni della stazione: overdose

Alice frequentava il liceo artistico Sello di Udine: a dare l’allarme, nel tardo pomeriggio di mercoledì, è stato un passante che ha visto il suo corpo riverso sul pavimento del bagno del binario 1 e ha chiamato subito la Polfer. Insieme a lei c’era un suo amico, in stato di choc: è stato lui a dare il numero del papà di Alice alla polizia, in lacrime. Il papà che era già in stazione perché la stava aspettando per portarla a casa.

E se il sindaco Pietro Fontanini lancia già l’allarme sull’emergenza eroina a Udine, nella paura - spiega il Messaggero Veneto - che tornino le morti per droga come qualche decennio fa, i familiari non sono così convinti dell’ipotesi che la loro figlia fosse una tossicodipendente. «Non possiamo accettare che il ricordo di nostra figlia resti legato a quello di una ragazza morta di overdose nel bagno di una stazione, è qualcosa che non corrisponde a quel che lei era, al suo modo di fare. Alice aveva un colorito sano, aveva appetito: nulla ci lascia pensare che nostra figlia si drogasse», hanno detto al Messaggero Veneto i genitori della ragazza..

Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 13:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA