Pisa, agricoltore morto decapitato da una trebbiatrice: aveva 54 anni

Pisa, agricoltore morto decapitato da una trebbiatrice: aveva 54 anni
2 Minuti di Lettura
Martedì 28 Settembre 2021, 23:20 - Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 00:03

Un imprenditore agricolo di 54 anni è morto in serata dopo essere stato praticamente decapitato dalle lame di una macchina agricola, una trebbiatrice, a Pontasserchio, nella provincia di Pisa. Il corpo è stato ritrovato intorno alle 20.30 ma l'incidente sul lavoro potrebbe essere avvenuto ancora prima. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per liberare il corpo rimasto intrappolato nel macchinario e i carabinieri per ricostruire la dinamica.

Milano, due operai morti congelati nel deposito di azoto dell'Humanitas. In un giorno 5 vittime sul lavoro in Italia

Agricoltore morto fra le lame di una trebbiatrice: la dinamica

Secondo una ricostruzione, l'agricoltore sarebbe stato risucchiato dalle grosse lame del mezzo agricolo dopo essersi accovacciato per verificare se la macchina avesse avuto un guasto o comunque un altro problema che ne impediva il corretto funzionamento. Il corpo dell'uomo, soprattutto nella parte superiore presentava ferite molto profonde, specie alla testa, ed era sostanzialmente decapitato. Gli accertamenti dei carabinieri sono in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA