Donna aggredita con l'acido, deputata M5S tra i testimoni: salvata dai camerieri

Sabato 17 Novembre 2018
Donna aggredita con l'acido, deputata M5S tra i testimoni: salvata dai camerieri
C'è una deputata M5S tra i testimoni dell'aggressione con l'acido avvenuta nel tardo pomeriggio a Civitanova Marche. Si tratta di Mirella Emiliozzi che, ancora sconvolto per la vicenda, ha spiegato: «Non mi interessa la nazionalità, sono cose che non devono succedere e basta, perché qualunque sia il motivo non è giustificabile usare tanta violenza, non riesco davvero a concepirla».

La parlamentare pentastellata si trovava a poca distanza dal ristorante in Corso Vittorio Emanuele dove un macedone di 32 anni ha aggredito la moglie romena di 29 anni, prima lanciandole acido e poi accoltellandola più volte. «Non conosco ancora i dettagli della vicenda - racconta - ma mi trovavo a 30 metri da dove è avvenuto l'episodio di inspiegabile violenza ai danni di una ragazza, e sono corsa sul posto».

«Ringrazio i camerieri del ristorante - dice ancora - che hanno fatto scudo e l'hanno salvata. Ora la giovane è in ospedale, sembra non essere in pericolo di vita, in ogni caso attendiamo il Questore e lo sviluppo della vicenda. Di certo - osserva la deputata - l'episodio scuote la mia città, Civitanova Marche, e mi ha scosso profondamente, perché questa perdita di umanità non è accettabile, da nessuno e in nessun luogo». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Portami al concerto trap». E la mamma prova a saltare

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma