Aggredito dal proprio cane, 70enne in gravi condizioni

Martedì 25 Giugno 2019 di Ermanno Amedei
Il canile municipale di Velletri

Un 70enne di Velletri è ricoverato in gravi condizioni in ospedale ai Castelli a causa delle ferite riportate dai morsi del suo cane. L’aggressione è avvenuta in casa, in una villetta in via degli Oleandri mercoledì pomeriggio quando l’animale, meticcio incrocio di razze tra Schnauzer e Spinone, che viveva con la famiglia da 8 anni, si è avventato contro l’anziano padrone mordendolo ripetutamente e causando gravi lacerazioni alle braccia, al torace e al volto. Forse la reazione dell'animale potrebbe essere stata innescata dalla presenza in casa di un altro cucciolo. Una furia incontrollata che ha costretto i parenti dell’uomo a chiamare, oltre ad una ambulanza, anche i carabinieri.
 

 

Sul posto sono arrivati i militari della radiomobile di Velletri che hanno permesso ai sanitari di soccorrere l’anziano in sicurezza, e anche i veterinari della Asl che dopo aver immobilizzato l’animale lo hanno trasportato al canile municipale di Velletri dove resterà sotto osservazione per 10 giorni. Il 70enne, invece, è stato trasportato d’urgenza al Noc dove i medici di chirurgia hanno ricucito le profonde lacerazioni e sottoposto l’uomo a delle trasfusioni di sangue per compensare le gravi perdite ematiche. Le sue condizioni, però, restano gravi a causa della forte febbre che lo ha assalito sintomo di violente infezioni in corso. Per questo si sta valutando la necessità di sottoporre il 70enne a sessioni di camera iperbarica.   

Ultimo aggiornamento: 20:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’incubo di vivere per 34 ore sulla barella al pronto soccorso

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma