Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Acerra, agguato di camorra in centro: ucciso a colpi di pistola il fratello di un boss

Video
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 20 Maggio 2020, 15:56

La camorra torna a uccidere in Campania. Un uomo, Pasquale Tortora di 55 anni, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nei pressi della sua abitazione, in via Calzolaio ad Acerra. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo operativo di Castello di Cisterna.​ L'esecuzione di Pasquale Tortora, un pregiudicato, è avvenuta in centro ad Acerra, popoloso comune dell'entroterra a Nord di Napoli. La vittima è fratello del boss Domenico, soprannominato Mimì lo stagnaro. Via Calzolaio, a pochi passi dal duomo della città, è una strada stretta ma nodale e strategica per la viabilità locale. Non si sa se qualcuno abbia visto quanto accaduto.

Napoli, agguato in strada: 51enne in auto affiancato e ucciso

© RIPRODUZIONE RISERVATA