AS ROMA

Roma, Trigoria ai raggi X: tre ispettori federali testano il protocollo anti-Covid 19 e acquisiscono esami e certificazioni

Venerdì 29 Maggio 2020 di Gianluca Lengua
Proseguono le ispezioni della Procura Federale nei centri sportivi in cui si allenano i club della Serie A. Oggi è stato il turno di Lecce, Milan e Roma dopo che nelle scorse settimane è toccato a Fiorentina, Lazio e Napoli. Gli ispettori sono arrivati nel centro sportivo di Trigoria questa mattina, si sono trattenuti fino all’ora di pranzo e hanno verificato il rispetto dei protocolli sanitari, lo stato dei centri di allenamento, oltre ad acquisire documentazione relativa ai tamponi e ai test sierologici che devono essere eseguiti con scadenze temporali dettagliate.
In casa Roma si sono presentati tre ispettori e hanno seguito il protocollo come se facessero parte del gruppo dei calciatori. Gli sono stati mostrati tutti gli spazi riservati alla squadra, le camere e il protocollo che seguono i giocatori dall’arrivo a quando vanno via, compresa la consegna del pranzo. 
Gli ispettori hanno visitato anche gli spazi dove i calciatori sono sottoposti le terapie, riscontrando che lo staff fisioterapico utilizza un vestiario usa e getta, oltre a verificare che durante la seduta di allenamento lo staff indossasse le mascherine.  
Gli sono state fornite anche le certificazioni del Campus Bio-Medico (l’ospedale con cui la Roma ha stretto una partnership) sugli esami eseguiti fino ad oggi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA