CORONAVIRUS

A Ginevra la cattedrale protestante prestata ai cattolici per la messa, non accadeva dai tempi di Calvino

Venerdì 29 Maggio 2020

A Ginevra, città in cui visse il riformatore Calvino e per questo considerata punto di riferimento del protestantesimo, verrà celebrata una messa cattolica nella cattedrale protestante il 30 maggio, giorno di Pentecoste. Il Vaticano ha definito questo evento storico. E' la prima volta che la cattedrale di San Pietro, che un tempo apparteneva ai cattolici, torna ad ospitare un rito cattolico. 

E' dal 1536 che non si è mai più celebrata una messa in quell'edificio. I rapporti ecumenici tra cattolici e protestanti, in passato pessimi, con il Concilio Vaticano II e con gli ultimi pontefici, sono diventati più che buoni.  Papa Francesco è andato a Ginevra due anni fa. Alla fine del XVII secolo fu soppresso il culto cattolico nella città elvetica. Nel 1821, Pio VII decise di dare il titolo di arcivescovo di Ginevra all’arcivescovo di Losanna, il cui vescovo risiedeva a Friburgo dal XVII secolo. Fu solo dal 1924 che la diocesi ricevette l’attuale denominazione di Losanna, Ginevra e Friburgo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA