ITALIA VIVA

Zone rosse, Conte: «Fondi a tutti i comuni colpiti». Zaia: «Aspetto di vedere la legge»

Venerdì 22 Maggio 2020
Zone rosse, pronto l'emendamento al decreto Rilancio di Leu-Pd-Iv

​Zone rosse escluse dal decreto Rilancio, pronto l'emendamento di Leu-Pd-Iv, annunciano i deputati Federico Conte (Leu), del Basso de Caro (Pd), De Filippo (Iv) e Stumpo (Leu). La conferma arriva dal premier Giuseppe Conte: l'emendamento al decreto Rilancio garantirà fondi «a tutti» i Comuni nelle zone rosse colpiti dall'emergenza Coronavirus per una questione di «equità». Lo assicura ai suoi il premier Giuseppe Conte, dopo le polemiche per l'esclusione di alcuni Comuni. Sarà presentato un emendamento al decreto Rilancio per garantire fondi «a tutti» i Comuni nelle zone rosse colpiti dall'emergenza Coronavirus per una questione di «equità». Lo assicura ai suoi il premier Giuseppe Conte, dopo le polemiche per l'esclusione di alcuni Comuni.

Spostamenti, regioni aprono confini. Speranza frena: solo per le urgenze

Zaia: aspetto di vedere la legge. L'impegno del premier Giuseppe Conte a ripristinare le zone rosse escluse dal dl rilancio? «Non mi sorprende, dopo il mio annuncio di impugnativa ho giù visto le prime dichiarazioni, i primi ripensamenti. Noi dal Veneto non abbiamo mai cercato la rissa, ma è innegabile che quanto accaduto non si trova in tutta la storia della Repubblica, è davvero imbarazzante. Se modificano il decreto, come sostenuto da Conte, è ricomprendono tutte le zone rosse sono felice per i veneti, per la legalità, e ovviamente perché risparmio i soldi dell'avvocato dato che sono pronto a rivolgermi in Tribunale».

Zone rosse e contributi, il governo fa marcia indietro: «Rimedieremo»


 

 
 
 

Ultimo aggiornamento: 19:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA