CORONAVIRUS

Coronavirus, sportello psicologico gratuito del Nursind per gli infermieri

Giovedì 2 Aprile 2020

Servizio di supporto psicologico per gli infermieri che stanno affrontando la battaglia contro il Covid 19. Lo fornisce il sindacato Nursind di Latina che ha attivato uno "sportello" gratuito attivabile chiamando il numero 3394655418  e sfruttando successivamente il canale Skype  o whatsApp.  

 «Gli infermieri - dice il segretario provinciale Giovanni Santucci - sono protagonisti della fondamentale battaglia contro il coronavirus: in prima linea nel curare i pazienti affetti dalla malattia, nel rispondere alle loro esigenze negli ospedali e sul territorio. Sono gli autori della maggior parte delle procedure aziendali nei percorsi clinici dei pazienti, in tutte le fasi della malattia. Dall’inizio della pandemia, i primi a fare fronte ai grandi cambiamenti imposti dall’emergenza sanitaria sono stati gli Infermieri che nella riorganizzazione che ha coinvolto tutte le unità operative dell’intera Asl Latina si sono adattati cambiando le proprie abitudini lavorative legate alla specialistica dei reparti a cui erano assegnati.  Un trauma nel trauma. Adesso gli infermieri entrano nel box del malato e rischiano di uscirne soltanto a fine turno». 

Molti dei lavoratori sono stremati, rinunciano a ferie e riposi e soprattutto alla famiglia: chi può, per ridurre il rischio di contagio a figli e genitori, ha scelto di lasciare i primi dai nonni. «Ci sono infermieri che non abbracciano i figli da venti giorni: si accontentano di salutarli dalla strada. Dietro a questi professionisti ci sono volti, storie, privazioni e sofferenza - aggiunge Santucci - Gli operatori sanitari, coinvolti nella rete di gestione dell’emergenza, impegnati sia in setting clinici che di comunità, sono i pilastri su cui si fonda la risposta all’epidemia. È quindi fondamentale investire quanto più possibile per proteggerne la salute fisica e mentale. Implementare le risorse di supporto psicologico per sostenere gli operatori che quotidianamente si confrontano con l’emergenza. Gli infermieri sono coloro che si trovano con i nostri parenti in un momento difficile, quando loro per causa della malattia non possono vedere nessuno, Gli infermieri vivono la drammaticità di questa situazione, sono gli ultimi visi che i pazienti vedono prima di essere intubati e sono gli unici ad essere presenti nel momento in cui sfortunatamente ci lasciano. Da qui l’idea della segreteria provinciale NurSind Latina di garantire un supporto psicologico agli Infermieri ed ai lavoratori tutti, sfruttando le moderne tecnologie». 

L'assistenza sarà fornita dallo studio della psicologa Eleonora Fabris 

Ultimo aggiornamento: 11:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA